SIT Protezione Civile Calabria

SIT Protezione Civile Calabria


Un Sistema Informativo Territoriale integrato per la gestione delle emergenze in Calabria


I fenomeni naturali a sviluppo catastrofico sono un argomento tornato drammaticamente all'ordine del giorno negli ultimi anni. L'entità del rischio in aree notoriamente pericolose è aumentato anche a causa di un uso poco attento del territorio e delle risorse. Il caso Calabria è un esempio, ma non è unico in Italia, di un genere di problematiche e del tipo di difficoltà che gli operatori di Protezione Civile si trovano a dover gestire.

L'apporto di nuove tecnologie innovative deve consentire in tali contesti una più razionale utilizzazione delle risorse e un più sicuro uso del territorio, attraverso modelli di pianificazione sostenibili.

L'obiettivo del progetto è stato l`ingegnerizzazione, lo sviluppo e la realizzazione di un SIT (Sistema Informativo Territoriale) che sia un efficace Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS) a beneficio dell`intera organizzazione della Protezione Civile in Calabria. La soluzione implementata permette di supportare efficacemente la prevenzione e la pianificazione delle emergenze, includendo tutte le metodologie e le specifiche (vedi modello organizzativo richiesto dal Metodo Augustus) adottate dagli uffici pubblici locali competenti in materia di gestione e predisposizione dei piani di Protezione Civile. Il SIT si configura come un portale unitario sviluppato con tecnologia WebGIS in grado di mettere a disposizione dell`Amministrazione Regionale e di tutti gli utenti-attori interessati, uno strumento indispensabile di gestione. Il portale è il punto di riferimento, unitario e sicuro, di tutta l`attività di Protezione Civile regionale ad ogni livello e competenza, territoriale, funzionale e operativo-mangeriale.

Il sistema consente di:

  • interrogare, visualizzare, analizzare, archiviare e condividere, fra tutti gli operatori di protezione civile, informazioni di tipo geografico e non;
  • accedere ad una corposa banca dati, in continuo aggiornamento, sui rischi naturali e sulle loro implicazioni sul territorio e incrociare le informazioni;
  • prefigurare scenari e simulare eventi;
  • accedere anche in situazioni ambientali avverse (ad es. attraverso connessioni satellitari).

Tutte funzioni di notevole ausilio alle attività di gestione previsione e prevenzione, nonchè di gestione dell'emergenza e del post emergenza.

Soprattutto in situazioni di rischio, l'utilizzo del Sistema Informativo Geografico permette di migliorare l'efficienza e la tempestività delle decisioni, di ottimizzare l'economicità e le priorità delle azioni, di monitorare politiche e strategie per far fronte all'emergenza territoriale e ambientale. Il sistema è sviluppato con strumenti avanzati che lo rendono, tra l`altro, un portale cartografico estremamente evoluto e allo stato dell`arte in termini di cartografia via internet. Il WebGIS è infatti basato su tecnologia Cart@net.

L'intero Sistema, inoltre, è progettato perché renda disponibili i dati anche in caso di emergenza ove non sia disponibile la connessione ad internet. Questo è realizzato attraverso un proprio clone locale, ossia una copia, automaticamente aggiornata.

Risorse e approfondimenti:

Paper completo del progetto presentato alla Conferenza ASITA 2009 (PDF)