Cart@net ISPRA Ambiente

Cart@net ISPRA Ambiente


La condivisione della cartografia all'interno della rete SINAnet. L'interoperabilità nell'integrazione di informazioni provenienti da server differenti. Il CORINE Land Cover e il progetto IFFI (Inventario dei Fenomeni Franosi in Italia)


I WebGIS svolgono un compito ormai essenziale quanto efficace in termini di divulgazione delle informazioni e condivisione dei dati in virtù dell`accessibilità e della sempre più ampia diffusione di Internet.

La condivisione degli archivi all'interno della Rete SINAnet rappresenta per l'ISPRA (ex APAT) un elemento fondamentale per interconnessione delle informazioni cartografiche e l'interscambio tra i PFR (Focal Point Regionali).
Per raggiungere questo obiettivo è stato avviato un progetto per fornire al portale SINAnet capacità di condivisione dei dati cartografici prodotti dagli stessi PFR.

Lo sviluppo è stato basato sulla evoluzione del sistema Cart@net, già in uso per la pubblicazione on line delle banche dati cartografiche, attraverso il modulo Cart@net Multiserver.

Il sistema dispone di una sezione di amministrazione ed una di consultazione, in tecnologia ASP e Javascript. Attraverso la console di amministrazione, gli operatori dei PFR possono direttamente condividere all`interno del SINAnet la cartografia, sia raster che vettoriale, residente presso il proprio server PFR e pubblicata con un WebGIS server.
Al navigatore rimane assolutamente trasparente l'origine dei dati, ed allo stesso tempo, per i Data Provider, l'integrazione della propria produzione all`interno del portale è immediata.

Eliminando quindi un livello di ridistribuzione del dato si ottiene una maggiore qualità dell'informazione per ciò che riguarda il suo livello di aggiornamento, garantendo al tempo stesso quel requisito di interoperabilità tra la sede centrale e quelle periferiche ed anche tra le stesse sedi periferiche.

Il sistema realizzato ha reso possibile l'integrazione di informazioni provenienti da PFR che pubblicano la loro cartografia con server ArcIMS, MapServer, Geomedia e WMS (OGC, Open GIS consortium) ed Image Web Server per la cartografia raster ECW.

Nell'ambito della strategia di diffusione dei dati territoriali a livello nazionale, l'ambiente di consultazione dei dati residenti in sedi e server remoti, anche basati su differenti tecnologie IMS (ESRI, Geomedia, Mapserver) e protocolli di scambio.

Guarda anche