Sud-Est Barese On Line

Sud-Est Barese On Line


Otto Comuni uniti per contrastare il digital divide e valorizzare il patrimonio storico e culturale. Un progetto di marketing territoriale.


Il territorio del Sud Est Barese cela, tra storia, enogastronomia e realtà economiche, imprenditoriali e sociali, un patrimonio di cultura e conoscenza spesso scarsamente valorizzato. L`obiettivo del Progetto Sud Est Barese On-Line (SEBOL) è stato avviato da otto Comuni di quest’area geografica, che ne curano quotidianamente integrità e ricchezza, hanno deciso di raccogliere le opportunità offerte dalle tecnologie ICT, dotandosi di nuovi servizi via web e fare marchio comune.

Un progetto di marketing territoriale per supportare le esigenze condivise di crescita e promozione territoriale, uniti dallo slogan “collegati si cresce”.

Gli altri obiettivi, non secondari del progetto sono l`abbattimento del Digital Divide e partecipazione dei cittadini (cittadinanza attiva).

Attraverso il progetto è stato avviato, infatti, lo sviluppo di una piattaforma tecnologica e di servizi on-line per i cittadini di tutti i Comuni coinvolti, consentendo l’accesso ad Internet ad ampie fasce della popolazione, soprattutto quelle che presentano disagi sociali e personali. L`idea di creare un`identità digitale del territorio, un punto di unione, è stato realizzato un Portale web di informazioni e servizi che integri diverse esigenze di fruizione di contenuti digitali e di servizi on-line.

Il Progetto Sud-Est Barese On Line, di cui sono realizzatori Svimservice SpA, società del Gruppo Exprivia, e Planetek Italia Srl, utilizza come mezzo di comunicazione e di collegamento tra le identità territoriali, quindi, questo Portale di servizi via internet per: l`integrazione dei patrimoni informativi dei localismi, con dei servizi a sostegno del sociale (terzo settore) e dell’economia; la sperimentazione dell’e-marketing e dell’e-commerce per l’aggregazione degli otto Comuni pugliesi.

Tutti i temi proposti, i servizi di promozione turistica e dell’economia locale, e il costante collegamento alle referenze istituzionali locali, ne rivelano la forte connotazione territoriale.

I principali servizi informatici disponibili nel portale sono i seguenti:

  • Servizi di accoglienza
  • Servizi di partecipazione
  • Servizi di consultazione
  • Servizi di promozione
  • Servizi di domanda/offerta
  • Servizi di e-commerce

Il portale rispetta i requisiti di accessibilità definiti dalla Legge Stanca, superando i 22 punti di controllo della Verifica Tecnica indicata nel decreto Ministeriale 8 luglio 2005 collegato alla Legge 04/2004, e può essere quindi navigato anche da utenti che usano tecnologie assistive.

Il portale rende disponibili anche alcuni strumenti di e-democracy e servizi accessibili in un’area riservata, come ad esempio l’accesso a bandi di gara e concorsi, per i quali è richiesta una registrazione gratuita.

La registrazione è di tipo single sign-on (SSO, traducibile come autenticazione unica o identificazione unica), un sistema specializzato che permette ad un utente di autenticarsi una sola volta e di accedere a tutte le risorse informatiche alle quali è abilitato.

Sul portale è inoltre disponibile uno strumento per la gestione di sondaggi di opinione on-line, utile per consultare gli utenti del portale sul grado di apprezzamento dei servizi offerti o su argomenti di varia natura.

Componenti WebGIS e multimedialità

  • Ogni sezione prevede la presenza della componente WebGIS per identificare sul territorio le informazioni di interesse anche dal punto di vista geografico.
  • L’applicazione web integra informazioni cartografiche 2D/3D e dati multimediali, quali filmati e animazioni. In particolare per i dati 3D sono utilizzati i formati VRML fruibili all’interno dell’applicazione web, relativamente a monumenti o aree di interesse.

I Comuni partecipanti:

  • Capurso
  • Casamassima
  • Conversano
  • Mola di Bari
  • Monopoli
  • Noicàttaro
  • Polignano
  • Rutigliano

Per saperne di più: Leggi l'articolo apparso su MondoGIS n.66 (PDF)

informazioni sul progetto

Cliente:
Otto Comuni del Sud Est Barese
Sito:

Condividi