Education and Training

Education and Training


La formazione a distanza sull'utilizzo di dati di Osservazione della Terra.


Il progetto ha visto la realizzazione di un corso di formazione a distanza sull'utilizzo di dati di osservazione della terra per operatori della Protezione Civile.

Le autorità regionali e nazionali che lavorano nella gestione dei disastri naturali possono essere fortemente supportate dall'utilizzo delle tecnologie di Osservazione della Terra.

Diversi studi hanno dimostrato il contributo dei dati di osservazione della terra in supporto alle Istituzioni e Organizzazioni incaricate della prevenzione, gestione e risanamento da eventi calamitosi. Nonostante un gran numero di studi e progetti finanziati dalla Comunità Europea e dall'Agenzia Spaziale Europea, esistono solo pochi esempi di implementazione di queste tecnologie a casi reali. Una delle motivazioni principali va ricercata nella poca conoscenza da parte degli utenti delle potenzialità dei dati di Osservazione della Terra.
Per ovviare a queste limitazioni è quindi estremamente utile aumentare l`offerta di formazione nel settore.

Planetek Italia e IUAV, l'Istituto Universitario di Architettura dell'Università di Venezia - Diploma in SIT, nell'ambito del progetto CEO "Education and Training", hanno realizzato un corso di formazione a distanza "Earth Observation for Civil Protection" rivolto agli operatori della Protezione Civile.

Il corso è stato realizzato su CD-Rom ed è disponibile su Internet, per lasciare ampia libertà agli utenti nella gestione dei tempi di studio, all'indirizzo  http://www.planetek.it/formazione/manuali_on_line/corso_di_telerilevamen...

Due gruppi di utenti, l'ufficio di Protezione Civile della Prefettura di Bari e la Protezione Civile del Comune di Venezia, hanno partecipato alla progettazione e al test finale del percorso formativo fornendo un valido contributo nel rendere il corso più vicino alle esigenze di informazione degli utenti. Il corso, realizzato in italiano e in inglese, comprende due sezioni: una parte generale sul Telerilevamento da satellite e una parte dedicata alle applicazioni di interesse della Protezione Civile.

Nella prima sezione grande enfasi è stata data alla descrizione delle missioni in corso e delle missioni future per far comprendere le potenzialità attuali dei dati di Osservazione della Terra e mostrare le capacità dei dati futuri.

Inoltre un ampio capitolo è dedicato alla interpretazione dei dati.

La seconda sezione presenta numerosi casi studio in cui sono stati utilizzati dati satellitari per il monitoraggio, la previsione e la prevenzione di disastri naturali ed antropici.

La sezione è divisa nelle sottosezioni:

  • Rischio Inondazioni
  • Rischio Inquinamento
  • Rischio Terremoti
  • Rischio Incendi.

Il team di progetto

Planetek Italia dal 1994 opera prevalentemente nel campo dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) e dell'elaborazione di immagini telerilevate da satellite (Remote Sensing Value Added production) offendo soluzioni specifiche, la cui architettura varia in considerazione delle esigenze dell'utente e delle sue consuetudini operative, orientate all`archiviazione ed aggiornamento di dati territoriali per la pianificazione, progettazione, gestione e monitoraggio del territorio.
Planetek Italia è, insieme con IUAV, promotore e contraente di questo progetto.

IUAV Istituto di Architettura dell'Università di Venezia - Diploma in SIT è un istituto con rilevante esperienza negli strumenti avanzati di comunicazione come pure nelle tecnologie GIS. Il diploma è sorto proprio per andare incontro alla crescente richiesta di formazione nel campo dei GIS.

Planetek Italia e IUAV vantano diverse esperienze in materia di corsi introduttivi di Telerilevamento per differenti gruppi di utenti da studenti universitari a liberi professionisti.

Progetto finanziato dal CEO Center for Earth Observation nell'ambito del progetto "Education and Training" (RGC 02/98).

La descrizione completa del progetto (496 KB)

 

informazioni sul progetto

Cliente:
Protezione Civile e vari
Campi applicativi:
Sito:

Condividi