Giovanni Sylos Labini

Giovanni Sylos Labini

Tu sei qui

Chief Executive Officer (CEO) di Planetek Italia

Posizione in Planetek Italia: Chief Executive Officer (CEO).

Altri incarichi: Professore a contratto presso il CdL Universitario in Sistemi Informativi Territoriali, Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Presidente di SPEGEA, scuola di formazione manageriale, Presidente dell'Associazione delle Imprese per le Attività Spaziali (AIPAS), membro del CdA dell'Associazione europea PMI spaziali (SME4SPACE), membro del CdA dell'European Association of Remote Sensing Companies (EARSC).

Formazione: Laurea in Fisica. Si specializza in Sistemi di Posizionamento Preciso con Tecniche Spaziali, ed effettua uno stage presso lo Smithsonian Astrophysical Observatory Harvard Md. USA. Ha diverse pubblicazioni scientifiche nel settore dell’analisi dei segnali e immagini e su sistemi spaziali.

Lingue Conosciute: Italiano (madre lingua); Inglese (fluente); Francese (fluente).

Esperienze pregresse: nel 1984 opera presso la divisione Osservazione della Terra del Piano Spaziale Nazionale del con la responsabilità dei principali programmi di Geodesia Spaziale; collabora successivamente con la NASA alla redazione del piano a lungo termine della NASA nel settore della Geodesia e Geofisica e al lancio del satellite LAGEOS II; dal 1988 al 1995 è assunto nei ruoli dell'Agenzia Spaziale Italiana; dal 1987 al 1995 è delegato Italiano presso l'Agenzia Spaziale Europea nel comitato di direzione delle Osservazioni della Terra; Dirige il Centro di Geodesia Spaziale dell'ASI - Matera fino al 31/12/1995; dal 1997 è docente presso lo IUAV di Venezia e collabora con l'Istituto Nettuno per l’Università ovunque.

BLOG: leggi gli articoli e dialoga con Giovanni Sylos Labini http://blog.planetek.it/author/syloslabini

Articolo: "Una politica in salsa glocal per le potenze tra le stelle" (G. Sylos Labini su Nova - IlSole24ore)

Video su Youtube:

Blog

in evidenza

Il dottorato di ricerca non viene più percepito come un titolo che apre le porte alla sola carriera accademica. Per la loro formazione e l’esperienza scientifica altamente qualificata, i dottori di ricerca possono essere protagonisti e promotori dell’innovazione anche nel mondo dell’industria. PhDITalents è un’importante iniziativa...