Mobile & App

Geoland2

Tu sei qui


Nell'ambito del programma europeo Copernicus GMES, il progetto Geoland2 ha realizzato la linea di prodotti e servizi operativi per il monitoraggio dell'ambiente e a supporto delle politiche ambientali in Europa.


Geoland2 è stato presentato ufficialmente in Italia nel corso della XV Conferenza italiana ASITA ed ha coinvolto i rappresentanti delle istituzioni europee ed italiane a livello centrale e regionale con l'obiettivo di presentare le linee guida e i prodotti geoinformativi di imminente applicazione in Europa.

 
Guarda il video del workshop su youtube https://www.youtube.com/watch?v=MNeuj5ksZCA

Il progetto Geoland2 ha realizzato lo sviluppo e la dimostrazione di una gamma di prodotti e servizi d'informazione geografica, affidabili, accessibili ed economicamente efficienti, in grado di supportare l'attuazione delle Direttive Europee e la loro applicazione a livello nazionale ed internazionale.

Finanziato dalla Commissione Europea (CE) nell'ambito del 7° PQ, Geoland2 ha rappresentato un importante passo avanti nella realizzazione dei Land Monitoring Core Services del Programma europeo Copernicus GMES (LMCS).

L'obiettivo di Geoland2:

  • preparare, convalidare e dimostrare la gamma di servizi e prodotti pre-operativi, alla base dei LMCS
  • proporre e dimostrare una concreta organizzazione funzionale dei LMCS.

Parte del lavoro nel progetto Geoland2 è stato valorizzare i risultati dei progetti precedenti o in corso, finanziati dal 6° PQ (Geoland, Boss4GMES), dall'ESA (progetti GSE "LAND", "FOREST", "GMFS", "SAGE", "Urban Services") e del progetto dell'AEA "CLC / FTS 2006". La parola chiave per Geoland era "consolidare", l'attenzione del GSE è stata "dimostrare servizi", per Geoland2 è stato "costruire: progettare, integrare e testare linee di lavorazione operative; dimostrare i prodotti su larga scala; costruire robuste relazioni fornitore-utente".

Struttura del progetto
L'architettura di Geoland2 è costituita da due strati diversi, il Core Mapping Services (CMS) e il Core Information Services (CIS).
I prodotti CMS 'base', ad esempio il Land Cover e il Land Cover Change, coprono una vasta gamma di contenuti tematici, scale spaziali dal locale al globale, e la frequenza di aggiornamento, da 1 giorno a diversi anni.
Il CIS è un insieme di elementi tematici che partono dai prodotti CMS e altre fonti di dati per la produzione di 'elaborati' prodotti informativi per far fronte a specifiche politiche europee. Sono in contatto diretto con gli utenti finali istituzionali responsabili dell'attuazione delle politiche europee e delle politiche degli Stati membri.

Le tre componenti del Core Mapping Service sono:

  • Land Cover & Uso del suolo (EUROLAND): A scala locale, EUROLAND produce un Urban Atlas, un inventario e mappa dei cambiamenti ad altissima risoluzione (VHR), con 22 classi a 0,25 ettari MMU, secondo la nuova specifica di Urban Atlas approvato dalla DG REGIO nel novembre 2007, su diverse decine di città europee. Su scala continentale, produce tutta Europa e su siti dimostrativi l'inventario Land Cover e Land Cover Change ad alta risoluzione, con 21 classi e 4 classi di foresta e densità Foresta a 1-5 ettari MMU.
  • Parametri BioGeofisici (BioPar): BioPar produce quasi in tempo reale e off-line una serie di parametri bio-geofisici che descrivono lo stato della vegetazione continentale, il bilancio radiativo in superficie e il ciclo dell'acqua. I parametri bio-geofisici sono derivati in gran parte da dati MR e LR, su scala globale o continentale, la frequenza temporale di aggiornamento del prodotto è nell'ordine di 1 - 30 giorni.
  • Monitoraggio dei cambiamenti stagionali e annuali (Satchmo): Satchmo opera a scala continentale Europea e Africa sub-sahariana. Produce: (i) un VHR/HR Area Frame Sampling su aree permanenti, campioni rappresentativi, per tutte le condizioni ambientale / ecologiche europee e africane, per la statistica annuale della copertura del suolo e di copertura dei terreni, (ii) una copertura continentale completa MR dei parametri relativi alla vegetazione stagionale e annuale utili a produrre land cover change and agricultural land use. La frequenza di aggiornamento del prodotto è dell'ordine di 3 - 12 mesi.

Il ruolo di Planetek Italia
Planetek Italia ha una rilevante esperienza pregressa nei progetti di ricerca europei GUS, GSE LAND, GMES FOREST come Service Provider di Mappe uso del suolo in Italia e Spagna. Il principale obiettivo di Geoland2 è stato costituire un importante passo avanti nella completa operatività dei servizi "core" di monitoraggio del territorio di Copernicus GMES (GMES LMCS).
Planetek Italia contribuisce, all'interno del team di Urban Atlas, al miglioramento della catena di lavorazione del prodotto, attraverso l'incremento delle procedure semi-automatiche di processamento e trovando nuove soluzioni tecnologiche, nonchè sfruttando le capacità dei nuovi sensori per un aggiornamento efficiente della mappa Urban Atlas. Il progetto prevede l'integrazione e la fase di sperimentazione seguita da una di dimostrazione su alcune delle principali città europee.

I Partners

Geoland 2 ha riunito 50 partner da circa 20 paesi europei. Il Consorzio:

  • Gruppo Utenti: organizzazioni internazionali, europee, nazionali e regionali aventi ruoli nei processi decisionali, nell'armonizzazione, nella reportistica e monitoraggio.
  • Partner di ricerca: Principalmente le istituzioni pubbliche che rappresentano l'attuale stato dell'arte della conoscenza nel settore.
  • Service Provider: fornitori di servizi pubblici e privati ​​(tra cui R&D).

Approfondimenti

informazioni sul progetto

Cliente:
Commissione Europea - EEA Agenzia Europea per l'Ambiente
Sito: