Atlante delle Biomasse ENEA

Atlante delle Biomasse ENEA

Tu sei qui


L'Atlante on-line ENEA. Un sistema informativo per pubblicare e condividere via web le informazioni relative al potenziale energetico delle biomasse distribuite sul territorio nazionale.


Nell'ambito dell'Accordo di Programma “Attività di Ricerca e Sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico nazionale” con il Ministero dello Sviluppo Economico, l'ENEA ha realizzato un Atlante on-line per pubblicare le informazioni relative al potenziale energetico delle biomasse distribuite sul territorio nazionale.

Il censimento del potenziale energetico delle biomasse compie uno sforzo di standardizzazione metodologica sull’analisi delle varie tipologie di biomassa, e nello stesso tempo si avvale dei recenti sviluppi tecnologici per potenziare la sua efficacia informativa.

Per raggiungere tale obiettivo viene utilizzato un GIS (Geographical Information System), di estrema potenza e sofisticazione, ma interattivo e intuitivo, che consente agli utilizzatori finali vari gradi di elaborazione e visualizzazione dei risultati, senza necessariamente essere esperti di GIS.

Il GIS permette di gestire i database biomasse, elabora dati da telerilevamento satellitare, ormai sempre più usati nella diagnostica ambientale e agroforestale, usa dati raster e vettoriali, importa i sempre più diffusi WMS (Web Map Server) come quelli del portale cartografico nazionale, consente all’utente di produrre mappe tematiche.
Il censimento delle biomasse su piattaforma tecnologica Web-GIS si è rivelato uno strumento per l’analisi, il supporto alle decisioni per l'installazione e la logistica degli impianti a Biomassa, nonché uno strumento di pianificazione e monitoraggio degli obiettivi europei e nazionali di politica energetica.

L'Atlante delle Biomasse dell'ENEA è oggi uno strumento efficace di supporto alle decisioni e permette di condividere le cartografie pubblicate da server remoti, conformi con le specifiche OGC, e utilizzare le mappe anche all'interno di applicazioni GIS, direttamente via internet. Il portale cartografico è basato sulla tecnologia ERDAS APOLLO (clicca per saperne di più).

Grazie a questa tecnologia il portale oggi:

  • dispone di un’intuitiva interfaccia di amministrazione che permette la pubblicazione delle banche dati cartografiche, offrendo così la possibilità di aggiornare continuamente l'archivio dei dati disponibili in maniera facile e veloce.
  • rende possibile la condivisione delle informazioni utilizzando formati "open standard", che consentono di superare molte barriere all'information sharing e di accedere così ai dati senza grossi vincoli di carattere tecnico.

Il client WebGIS realizzato da Planetek Italia s.r.l. offre all’utente finale un potente client web con il quale è possibile utilizzare:

  • I servizi web creati con ERDAS APOLLO, propri dell’Atlante delle Biomasse,
  • Qualunque altro servizio web compatibile con gli standard OGC.

All’intero dell’Atlante Nazionale delle Biomasse, al fine di garantire la presenza di un dato raster di sfondo costantemente aggiornato che favorisse la maggiore interpretabilità dei dati visualizzati, è stato integrato il database Image Connect© della DigitalGlobe. L’integrazione è stata effettuata connettendo l’Atlante delle Biomasse alla ImageLibrary on-line di DigitalGlobe, il più completo archivio di immagini aeree e satellitari del globo terrestre, fruito in modalità web service.

La consultazione dell’Atlante delle Biomasse garantisce quindi una navigazione intelligente dei dati, che possono essere analizzati sovrapponendoli a dati provenienti anche da fonti esterne, nel rispetto di criteri di interoperabilità allo stato dell’arte.

Aggiornamento e supporto alle decisioni

Sulla base della consapevolezza che le superfici agricole e forestali possono mutare negli anni, che sesti di impianto, tecnologie di raccolta, trasformazione agroindustriale e forestale possono cambiare le produzioni unitarie di biomassa residuale, si è fatto in modo che il supporto informativo WEB-GIS possa essere accessibile per aggiornamenti in remoto a gruppi di lavoro autorizzati. Esperti dei centri ENEA e degli istituti scientifici partner di progetto (approccio sistemico e multidisciplinare) potranno aggiornare, direttamente dalla propria sede, i contenuti del geodatabase e inserire nuovi servizi WMS. Inoltre, essendo aggiornato, il WEB-GIS potrà essere usato come strumento di monitoraggio negli anni della implementazione in Italia delle filiere bioenergetiche, e potrà consentire la verifica del conseguimento in itinere degli obiettivi del position paper del MSE, del patto clima UE.

Attachments: